Business Distributori Automatici

Quali requisiti servono per avviare un’attività con i distributori automatici?

Installare un distributore automatico è un vero affare e il punto di svolta della tua attività, ma come fare?

Sei li che ti chiedi come guadagnare e rendere la tua vita meno stressante. Vuoi guadagnare anche quando sei fuori con gli amici e hai sentito parlare dei distributori automatici, ti hanno detto che è un’attività che in questo particolare momento storico funziona molto bene ma vuoi saperne di più!

Cosa fare?

Per prima cosa complimenti, hai trovato il mio blog Venditore Automatico, mi occupo da diversi anni di distributori automatici e sono considerato un esperto in quest’ambito. Hai capito bene, non sono io che mi considero un esperto, sono i miei clienti che mi considerano tale, quelli a cui ho risolto i problemi anche durante il fine settimana, che si fidano ciecamente di me e mi considerano una persona competente. (Scopri cosa dicono i miei clienti di me)..

Fatta la doverosa premessa, iniziamo ad andare al nocciolo della questione: quali requisiti servono per avviare un’attività con i distributori automatici?

Ci sono delle regole da rispettare, vediamo insieme quali!

Il distributore automatico viene definito come un macchinario che eroga prodotti selezionati dall’utente previo il pagamento dello stesso indicato sul distributore. Ai sensi del Decreto Legislativo n. 114 del 31 marzo 1998 la vendita di prodotti mediante distributori rientra nelle forme speciali di vendita al dettaglio, al pari delle vendite per corrispondenza – tramite televisione o altri sistemi di comunicazione -, la vendita diretta al domicilio dei consumatori e il commercio mediante distributori automatici.

requisiti vending machines

I distributori automatici, nello specifico ai sensi dell’ art. 17 del Decreto Legislativo sopracitato, si dividono in due tipologie di vendita per apparecchi automatici:

  1. vendita effettuata in apposito locale ad essa adibito modo esclusivo. In questo caso viene considerata come apertura di un nuovo esercizio di vendita al dettaglio a tutti gli effetti. Per tale motivo  risulta soggetta alla disciplina generale prevista per il Commercio al dettaglio.
  2. vendita effettuata in locale appositamente attrezzato ed adibito esclusivamente al consumo degli alimenti presenti nel distributore, è considerata attività di somministrazione e, pertanto, soggetta alla relativa disciplina. Rientra in tale casistica anche la vendita di bevande sciolte. In tali casi, è vietata la somministrazione di bevande alcoliche di qualsiasi gradazione tranne per i distributori muniti di lettore per tessere o impronta digitale.

Installazione distributore automatico di sigarette: come fare!

Vediamo insieme adesso nello specifico il caso dei distributori automatici per tabacchi.

La vendita attraverso apparecchi automatici di sigarette è ammessa da parte dell’Amministrazione dei Monopoli di Stato e da parte dei rivenditori di generi di monopolio, all’esterno delle rivendite e nelle loro immediate adiacenze, ovvero all’interno di pubblici esercizi, siti nella zona di influenza della rivendita.

Nel caso il distributore automatico venga installato in aree pubbliche, è obbligatorio rispettare le norme sull’occupazione del suolo pubblico.

Un distributore automatico di sigarette può essere installato solo da chi è titolare di una licenza rilasciata dall’AAMS ovvero l’Agenzia delle dogane e dei Monopoli, ovvero colei che rilascia la licenza per la vendita di merce sotto il controllo del monopolio di Stato.

Il distributori di tabacchi inoltre deve essere posizionato ed installato entro 10 mt dalla mezzaria della porta d’ingresso dell’esercizio, in quanto fa  parte del negozio stesso.

È necessario inoltre che la tabaccheria abbia lo spazio sufficiente per montare un distributore automatico.

Come vedi non è così complicato avere i requisiti per installare un distributore automatico e iniziare a guadagnare.  Per avere un accesso ad un finanziamento/leasing/noleggio presso Venditore Automatico ti basterà avere la seguente documentazione:

  • la licenza della tua attività,
  • le copie di un documento di riconoscimento personale,
  • la copia del codice fiscale  e..
  • il modello unico/730 .

Facile no?

Al resto ci penso io: ti consegno, ti installo e mi occupo dell’assistenza del tuo nuovo distributore automatico! Per saperne di più leggi i vantaggi di Venditore Automatico.

 

 

investire distributori automatici

Potrebbe anche interessarti
distributori automatici fisco
Termine di decorrenza dei corrispettivi di invio telematico

Lascia un Commento

Il tuo Commento

Il Tuo Nome*
Il tuo sito Web

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Proseguendo alla navigazione, chiudendo questo banner, cliccando su un link o un pulsante o altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Privacy Policy maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi